mercoledì 2 marzo 2011

Canazei, Dolomiti. Tornando a Casa.

Finisce la giornata di sci. Si torna in albergo percorrendo un piccolo sentiero in mezzo alla neve, accanto al torrente. In fondo alla valle, laggiù verso il borgo di Alba, dove la valle di Fassa va quasi a chiudersi contro l'arco delle montagne sotto la Marmolada, i raggi del sole morente vanno a colpire le cime. Ed ecco che è quella che qui chiamano l'enrosadira. I monti si infiammano di rosa fino a scurire nella notte. Lo sguardo non sfugge a questo spettacolo. E mentre siamo lì a guardare rapiti, ecco che un'aquila sale lenta a spirale verso il cielo. Le mani si cingono. In silenzio.



Canazei (Cianacei), Val di Fassa - Dolomiti
Acquerello e Matita
Febbraio 2011

8 commenti:

  1. Bellissimo! In questo acquerello c'è una luce fantastica.

    RispondiElimina
  2. Ma.. ma.. è... bellissimo!

    RispondiElimina
  3. Riconosco quella luce fredda... fantastico!

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti e tre, cari amici.

    RispondiElimina
  5. bellissimo anche per me, mi sembra di respirare l'aria pungente del tramonto, la conosco io sono di quelle parti
    r

    RispondiElimina
  6. boia che spettacolo, son rimasto a bocca aperta!

    RispondiElimina
  7. E' splendido...e le sagome degli alberi in primo piano sono quasi commoventi! Non ho parole!

    PS: posso chiederti che carta hai usato?

    RispondiElimina
  8. @tutti> Grazie davvero.
    @sara> la carta è di un vecchio blocco fabriano watercolour 280 gr/m2 23x30,5 acid free grana media. credo di averlo comperato almento 8-9 anni fa, e poi è rimasto abbandonato nei cassetti ...

    RispondiElimina